Yves Klein e il monocromo

Famoso per il suo blu perfetto.
Yves Klein nasceva oggi 28 Aprile (1928) a Nizza.
Yves Kein
© Association Willy Maywald, ADAGP, Paris © The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris

Noto anche per le sue abilità nella fotografia, durante la seconda metà del 1900 si cimentò nella creazione dei celebri dipinti monocromi e in manifestazioni di arte performativa e metafisica (Vuoto). Viene considerato da alcuni anche precursore della body art grazie ai suoi “nudi in movimento”.

© Harry Shunk and Janos Kender J.Paul Getty Trust. The Getty Research Institute, Los Angeles. (2014.R.20)
Yves Klein e Lucio Fontana durante l'inagurazione della mostra “Yves Klein Propositions Monochromes”, Galerie Rive Drote © Harry Shunk and Janos Kender J.Paul Getty Trust. The Getty Research Institute, Los Angeles. (2014.R.20)
Ives Klein, Blue Monochrome, Moma New York
Ives Klein, Blue Monochrome, Moma New York

Compose la sua prima Symphonie monton nel 1947 e molte delle sue prime opere furono monocrome, in diversi colori. Il suo volere era quello di utilizzare pigmenti puri per far sì che il colore non perdesse luminosità. Non solo una questione estetica ma anche concettuale: l’intima corrispondenza con la misura umana.

Nel 1956, dopo aver cominciato a sperimentare principalmente su una sola nuance (il blu) ottenne quello che fu battezzato come International Klein Blue, un blu oltremare saturo e luminoso, “la più grande e perfetta espressione del blu”.

© The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris
© The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris
© The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris © André Longchamp

Il blu è da sempre il colore che, più di altri, nella storia dell’umanità, ha affascinato per la sua capacità di “elevare” e portare altrove.

In questo articolo di Spazio Art qualche altro anedotto interessante.

Yves Klein, "L'immatériel est l'idée grande"
Yves Klein, "L'immatériel est l'idée grande" © The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris
Blu Blu Blu, Yves Klein
© The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris
Blu Blu Blu, Yves Klein
Articolo di Dino Buzzati © The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris

Nel lavoro di Klein, il colore ha assunto una dimensione spirituale e metafisica.
Quest’opera interattiva della durata di dieci minuti , parte della mostra “Yves Klein, infinite blue” (Mar 2022 – Jan 2023, Carrières de Lumières, Les Baux-de-Provence, France),
permette ai visitatori di immergersi nelle opere dell’artista. Non solo il suo Klein Blu ma anche Antropometrie, Cosmogonie e Rilievi Planetari.

© The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris © Culturespaces / Cutback
© The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris © Culturespaces / Cutback
© The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris © Culturespaces / Cutback
© The Estate of Yves Klein c/o ADAGP, Paris © Culturespaces / Cutback

Potrebbe piacere a un tuo amico? Condividilo

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.